UFFICIO RAGIONERIA

Responsabile: Dott. Fedele VENA Responsabile

 

ResponsabileProcedimento: Rosina CURCIO

 

tel. 0982 400207 - fax 0982 400608

 

mail: ufficioragioneria@comunedibelmontecalabro.cs.it

 

posta certificata:ragioneria.belmontecalabrocs@anutel.it

 

Il servizio di tesoreria del Comune è affidato a:

 

Banca Monte dei Paschi di Siena - filiale di Campora S. Giovanni

 

coordinate bancarie: IBAN: IT31Z0103080600000003819696 BIC: PASCITM1

 

Conto corrente postale: 12854873

 

COMPETENZE E PROCEDIMENTI GESTITI

Competenze in materia di bilanci e rendiconti

 

Al Servizio finanziario o di ragioneria compete:

 

a) la predisposizione, nel rispetto delle indicazioni programmatiche formulate dagli organi di direzione politica e sulla base delle proposte dei competenti servizi e dei dati in proprio possesso, dei progetti dei bilanci preventivi annuali e pluriennali, da presentare alla Giunta;

b) la verifica della attendibilità delle previsioni di entrata e della compatibilità delle previsioni di spesa avanzate dai vari servizi e da iscrivere in bilancio;

c) la predisposizione, in collaborazione con il Direttore generale, della relazione preliminare illustrativa degli elementi finanziari contenuti nei documenti suddetti;

d) l'esame dei bilanci degli enti, organismi ed aziende a partecipazione comunale;

e) la formulazione delle proposte di modificazione, a richiesta dei competenti servizi, delle previsioni di bilancio tanto della spesa così come dell'entrata;

f) la preparazione del rendiconto da sottoporre alla Giunta, munito della connessa relazione illustrativa.

 

Adempimenti contabili

 

Il Servizio finanziario tiene le scritture e tutti i registri necessari a rilevare gli effetti degli atti amministrativi in relazione tanto alla entrate ed alle spese quanto al patrimonio e alle sue variazioni. In particolare provvede: a) alla prenotazione degli impegni di spesa in via di formazione ed alla registrazione degli impegni perfezionati;

b) alla registrazione degli accertamenti di entrata;

c) all'emissione ed alla contabilizzazione degli ordinativi di pagamento e di incasso;

d) alla compilazione dei conti riassuntivi delle entrate e delle spese dipendenti dalla gestione del bilancio secondo la classificazione di questo;

e) a predisporre i conti riassuntivi del patrimonio ponendone in evidenza le variazioni che avvengono nella consistenza di esso sia per effetto della gestione del bilancio, sia per qualunque altra causa;

f) a tenere una aggiornata rilevazione del trattamento economico del personale dipendente e delle relative situazioni previdenziali, assistenziali ed assicurative;

g) alla verifica periodica dello stato di accertamento delle entrate e di impegno delle spese;

h) alla tenuta della contabilità fiscale del Comune quale soggetto passivo e sostituto di imposta e a tutti gli adempimenti conseguenti.

 

Rilevazioni economiche e controlli

 

Il Servizio finanziario, in collaborazione con gli altri servizi, provvede alla predisposizione, alla tenuta ed all'aggiornamento di un sistema di rilevazione analitica dei costi di gestione dei vari servizi e delle varie unità amministrative in cui è divisa l'organizzazione del Comune. Altre attribuzioni del Responsabile del Servizio finanziario Oltre a quanto indicato, il Responsabile del Servizio finanziario:

a) esprime parere in ordine alla regolarità contabile sulle proposte di deliberazione che hanno rilevanza contabile;

b) attesta la copertura finanziaria su ogni proposta di assunzione di impegni di spesa;

c) firma i mandati di pagamento e gli ordinativi di incasso;

d) è responsabile della tenuta della contabilità del Comune nelle forme e nei termini voluti dalla legge e dai regolamenti;

e) vigila sull'esatto accertamento delle entrate e sulla gestione del bilancio e del patrimonio;

f) segnala obbligatoriamente al Consiglio, al Direttore generale ed all'Organo di revisione, fatti o atti di cui sia venuto a conoscenza nell'esercizio delle sue funzioni, che possano, a suo giudizio, comportare gravi irregolarità di gestione o provocare danni al Comune.

 

BILANCIO DI PREVISIONE

 

Il Bilancio di previsione è l'atto amministrativo, contabile e politico mediante il quale il Comune programma la propria attività finanziaria annuale e triennale. Esso costituisce norma e guida per l'azione amministrativa con l'autorizzazione e l'esecuzione delle spese attraverso le quali l'Ente persegue le finalità della collettività amministrata. Attraverso la redazione dei documenti contabili e la gestione dei fondi in essi previsti, l'Ufficio finanziario adempie anche al fondamentale compito di verifica e controllo della compatibilità finanziaria dell'attività di tutta la struttura organizzativa dell'Ente con le risorse a disposizione. La lettura del bilancio e della relazione allegata, consente, inoltre, anche ai cittadini di conoscere come il Comune reperisce le proprie risorse da impiegare nel funzionamento dei servizi che fornisce alla comunità. Copia integrale dei documenti di bilancio sono reperibili presso il Servizio Amministrativo/Finanziario. Il Bilancio di previsione è approvato dal Consiglio Comunale nel mese di febbraio di ciascun anno.

 

DETTAGLIO ENTRATE

 

Entrate tributarie: sono le entrate relative ai tributi locali (quali IMU, COSAP; TARSU; ecc.) che il Comune impone ai cittadini in virtù della potestà attribuitagli dalla legge. Entrate derivanti da trasferimenti correnti dello Stato, Regione e altri enti pubblici: sono entrate che gli altri Enti pubblici possono trasferire al Comune per consentire l'espletamento dell'attività ordinaria.

Entrate extratributarie: sono costituite da diverse tipologie di entrate:

entrate derivanti dalle prestazioni di servizi che il Comune rende ai cittadini che le richiedono;

entrate derivanti dall'utilizzo di beni comunali;

entrate derivanti da interessi attivi

entrate derivanti da utili e dividendi di società partecipate, ecc.

Entrate derivanti da alienazioni, da trasferimenti in conto capitale e da riscossioni di crediti: sono entrate che derivano da vendite di beni durevoli, da trasferimenti di enti pubblici o di privati che sono destinate al finanziamento di opere pubbliche o di altri interventi infrastrutturali

Entrate derivanti da accensione di prestiti: sono costituite dalle risorse che il Comune reperisce attraverso l'accensione di mutui, di prestiti obbligazionari per il finanziamento delle spese di investimento durevole

Entrate da servizi per conto terzi: contengono le ritenute previdenziali e assistenziali effettuate al personale, le ritenute erariali, i depositi cauzionali, ecc.

 

DETTAGLIO SPESE

 

Spese correnti: rappresentano le somme che vengono spese per consentire il funzionamento ordinario dell'ente e l'erogazione dei servizi alla cittadinanza; le voci più significative sono rappresentate dalle spese di personale, acquisto di beni di consumo, prestazioni di servizi, contributi ecc.

Spese in conto capitale: rappresentano quegli interventi di spesa che sono finalizzati ad accrescere, conservare o migliorare il patrimonio durevole dell'Ente e che per tale ragione non possono essere considerati ordinari (correnti)

Spese per rimborso di prestiti: rappresentano le somme destinate alla restituzione del capitale mutuato tramite la contrazione di un prestito. Gli interessi che maturano sul prestito vengono ricompresi tra le spese correnti Spese da servizi per conto terzi: contengono i versamenti delle ritenute previdenziali e assistenziali effettuate al personale, delle ritenute erariali, la restituzione dei depositi cauzionali, ecc.

 

IL RENDICONTO

Il rendiconto è lo strumento tecnico contabile attraverso il quale vengono fornite informazioni sui programmi ed i progetti realizzati e in corso di realizzazione, nonché sull'andamento economico, finanziario e patrimoniale dell'ente. In particolare nel rendiconto sono indicate tutte le risorse acquisite in ciascun esercizio finanziario e le spese attuate. Il rendiconto è approvato dal Consiglio Comunale entro il 30 aprile dell'anno successivo. Copia integrale del rendiconto è reperibile presso il Servizio Amministrativo/Finanziario.

Comune di Belmonte Calabro. Sito ottimizzato per Internet Explorer. Tutti i diritti riservati - Comune di Belmonte Calabro - Via Michele Bianchi n. 7,

       87033 Belmonte Calabro (CS) - Centralino 0982- 400207 - Fax. 0982 - 400608 - P.Iva 01281140788 - Codice Fiscale 86000310788

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.152 secondi
Powered by Asmenet Calabria